Trattamenti Eco-guidati

Trattamenti Eco-guidati

Tra i trattamenti che si eseguono negli ambulatori di fisiatria interventistica, la Litoclasia Percutanea Ecoguidata rappresenta il chiaro esempio dell’utilità dell’ecografo nella gestione di una comune patologia, la tendinopatia calcifica di spalla. La Litoclasia, chiamata anche Needling o Barbotage, rappresenta, ad oggi, una valida opzione terapeutica, mininvasiva, della patologia calcifica di spalla. Viene normalmente eseguita da due operatori: il primo guida la procedura tramite monitoraggio costante ecografico; il secondo operatore esegue il lavaggio delle calcificazioni adoperando della soluzione fisiologica.Il lavaggio viene preceduto da un’anestesia locale iniettata sempre sotto monitoraggio ecografico.

Per alcune articolazioni (l’anca, ad esempio) è indispensabile utilizzare l’ecografo quando si procede a un’infiltrazione endoarticolare.

In tutti i casi in cui, comunque, si sceglie di eseguire un’infiltrazione, l’ecografo rappresenta un valido aiuto che consente di:

attuare un monitoraggio “in diretta” del percorso dell’ago che attraversa i tessuti


essere sicuri che l’infiltrazione vada “a segno” (le sostanza iniettate, spesso, sono terapeutiche se iniettate esattamente in posti ben precisi);

 

ridurre drasticamente i rischi che con l’ago si danneggino tessuti (vasi, nervi o superfici ossee).

In molti casi, l’ecografo consente una precisa e sicura valutazione di raccolte fluide da aspirare (artocentesi, bursicentesi, aspirazioni di cisti).

È per tale motivo che, quando possibile, le infiltrazioni ecoguidate sono da preferire alle infiltrazioni “a mano libera”.

L’ecografo consente, altresì, di monitorare l’evoluzione di un processo patologico (lesione muscolare, sofferenza tendinea, etc) durante il percorso riabilitativo.

Litoclasia Percutanea Ecoguidata

Tra i trattamenti che si eseguono negli ambulatori di fisiatria interventistica, la Litoclasia Percutanea Ecoguidata rappresenta il chiaro esempio dell’utilità dell’ecografo nella gestione di una comune patologia, la tendinopatia calcifica di spalla.

La Litoclasia, chiamata anche Needling o Barbotage, rappresenta, ad oggi, una valida opzione terapeutica, mininvasiva, della patologia calcifica di spalla.

Viene normalmente eseguita da due operatori: il primo guida la procedura tramite monitoraggio costante ecografico; il secondo operatore esegue il lavaggio delle calcificazioni adoperando della soluzione fisiologica.Il lavaggio viene preceduto da un’anestesia locale iniettata sempre sotto monitoraggio ecografico.